artigianaTO

ArtigianaTO

Pubblicato il Pubblicato in Eventi

L’ARTIGIANO IN COMUNE

dall' 11 marzo al 24 marzo

Artes vuole salvaguardare e promuovere quei mestieri d’arte della tradizione che sono eccellenza indiscussa del made in italy, la sinergia con i mestieri contemporanei (fotografo, designer, ecc) offre un’opportunità per divulgare il saper fare tradizionale attraverso i nuovi sistemi di comunicazione. Il rischio di una progressiva scomparsa dei tradizionali mestieri d’arte è dovuta a diversi fattori quali le mutate dinamiche d’acquisto e il sopravvento di mode lontane dalla produzione artigianale. Ad oggi Investire in conoscenza e in competenze dimostra che l’ artigianato è un valore attuale.

Uno dei cardini di questo valore è la diversità delle arti stesse che diviene ricchezza per tutto il settore. Infatti ad oggi la dicitura “fatto a mano” si è trasformata in “l’arte del fatto a mano” tutto ciò grazie alla costanza nel mantenere le lavorazioni e i materiali adoperati sempre ad un’elevatissima qualità investendo in meticolosità e tempo, salvaguardandone così il valore dei manufatti stessi in qualsiasi settore. Noi, ARTES, associazione costituita da artigiani per l’artigianato, desideriamo raccontare i valori “dell’arte del fatto a mano” in tutte le sue diversità e peculiarità.

Da questi intenti nasce l’idea della mostra “artigianaTO: l’artigiano in comune” che vuole far emergere e divulgare il modello eccellente del quartiere Vanchiglia nel resto della città attraverso l’esposizione fotografica nel suo cuore pulsante: il Palazzo civico.

La mostra esprime il gesto artigianale attraverso l’espressione artistica della fotografia, nella speranza che in futuro altre forme del ‘bel fare’ si uniscano al nostro gruppo per rilanciare l’antico fare degli artigiani piemontesi.

Il lavoro di un artigiano non è sempre visibile, ma serve a mantenere integro il patrimonio culturale di un popolo; con questa rappresentazione Artes a.p.s. ha voluto raccontare gli artigiani piemontesi e il lavoro in bottega, una risorsa culturale che spesso volentieri rimane relegata tra due mura e non raggiunge, la maggior parte delle volte; i fruitori degli oggetti e dell’arte prodotti; in linea con i suoi principi,l’associazione ha voluto condividere con la città il saper fare dei suoi artigiani donando alla città un’identità culturale che altrimenti andrà persa.

Condividi